Chi è Luigi Montano

Luigi Montano, classe 1967, medico ospedaliero specialista in Urologia, perfezionato in Andrologia, Chirurgia e Microchirurgia Andrologica, Sessuologia clinica e Patologia Ambientale (www.andrologiaurologiamontano.it). Al momento è responsabile dell’Ambulatorio Pubblico di Andrologia dell’ASL Salerno, Ideatore e Coordinatore del Progetto Europeo di Ricerca EcoFoodFertility (www.ecofoodfertility.it).
Alla professione di medico, da oltre 15 anni, affianca con viva passione un'intensa attività associativa volta alla crescita culturale della comunità e alla proposizione di progetti di innovazione territoriale per lo sviluppo della qualità ambientale.
Fondatore e Presidente dell'associazione Eco-Culturale Èidos onlus (www.eidosacerra.it),
 della Fondazione Istituto Europeo per gli Studi Storici ed Ambientali "Gaetano Caporale" di Acerra (www.fondazionecaporale.it),
cofondatore della Federazione AssoCampaniaFelix che comprende associazioni, comitati ed istituti culturali di fede ambientalista dell'area di Giugliano, Acerra e Nola, quella a più alta crisi ambientale della Campania e della Fondazione Hyria Nuvla.
Socio di Symbola, Fondazione per le qualità italiane. Dal 2004 eletto consigliere Comunale nella Margherita di Acerra, confluita poi nel Partito Democratico, ha rivestito il ruolo di Capogruppo consiliare e Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Acerra. È stato, inoltre, da ottobre 2006 a febbraio 2008 (legislatura Romano Prodi) consulente presso la Presidenza della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, presieduta dall'On. Ermete Realacci. Si è candidato nel 2010 alle Regionali nella lista del Candidato Presidente del Centrosinistra, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, “Campania Libera”.  Numerosi sono stati in questi anni le proposte progettuali, gli interventi pubblici sulle tematiche ambientali, urbanistiche e sulla tutela della salute pubblica. Fra queste: le osservazioni al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, al Piano Territoriale Regionale dell'area Nord-Est della Provincia di Napoli, l'istituto di Partecipazione Agenda 21 Locale, il regolamento per un Osservatorio Territoriale Ambientale sulle bonifiche e Inceneritore, la proposta, in linea al grande progetto Regionale di riqualificazione dei Regi Lagni, di un grande Parco a Tema ispirato a Pulcinella in un'area prospiciente all'asta fluviale principale fra i comuni di Acerra, Casalnuovo, Afragola, Caivano e Pomigliano. Un Parco a Tema, modello Gardaland, come grande polmone verde dell'area a Nord di Napoli, ma anche volano innovativo di forte sviluppo occupazionale per un nuovo riposizionamento dell'area in senso ludico, turistico ed ambientale. E’ stato promotore del Movimento di Programma "Acerra Libera", che ha sviluppato un Progetto Strategico di Rigenerazione Sociale e Valorizzazione Territoriale di Acerra declinato in sette azioni programmatiche (vedi pagina interna e quella di Facebook Acerra Libera). Nel settembre del 2012 costituisce il Comitato cittadino “Acerra Per Renzi Premier” (vedi pagina Facebook Acerra per Renzi) schierandosi con il Sindaco di Firenze nella sfida alle Primarie del Centrosinistra ed organizzando ad Acerra in qualità di coordinatore locale in rete ai comitati dell’Area Nord di Napoli diversi incontri pubblici a sostegno di Matteo Renzi. Nel maggio 2013 insieme ad altri comitati Renzi della Campania contribuisce alla fondazione dell’Associazione Big Bang NetDem, nuova anima del Partito Democratico che viene presentata il 31 maggio a Città della Scienza con la partecipazione della Coordinatrice Nazionale dei Comitati Renzi, On. Maria Elena Boschi. Il 10 luglio è fra i 30 fondatori regionali dell’Associazione Nazionale a sostegno di Matteo Renzi “BIG BANG Campania”. Il 20 luglio in occasione della manifestazione “SUD ADESSO”,  incontro di respiro nazionale tenutasi presso i Giardini di eidos country house di Sant’Agata dei Goti con diversi parlamentari renziani e comitati proRenzi del Sud Italia propone e presenta per nome e conto dell’Ass.ne Net Dem e di Big Bang Campania il documento: Basta…Adesso!!!Primarie aperte a tutti i livelli congressuali volto a favorire l’apertura ai congressi locali, regionali, provinciali e nazionale del PD anche ai non iscritti(OpenPD). A luglio 2014 viene eletto Vice-Presidente Regionale degli Ecodem con delega Ambiente e Salute. L’8 dicembre Matteo Renzi vince le Primarie e diviene nuovo Segretario del PD, ad Acerra il risultato a favore di Matteo Renzi risulta uno dei più alti in provincia di Napoli. Il 24  e 25 settembre a Firenze partecipa alla costituzione dell’Associazione ADESSO ITALIA che riunisce tutte le associazioni sostenitrici di Matteo Renzi e viene chiamato in qualità di esperto al tavolo Sanità-Salute dove insieme ad altri due esperti ne stila il documento programmatico per la Leopolda 2014. E’ al momento Coordinatore del Forum Ambiente del PD per l’Area Metropolitana di Napoli che comprende Napoli e Provincia.


" Se nel secolo scorso, la sfida era quella di regolare il mercato per garantire diritti sociali e fondare lo stato sociale, nel ventunesimo secolo la sfida più grande è quella di orientare l’economia (green economy) verso forme di sviluppo ambientalmente sostenibile, su scala globale e locale. "
" Una new deal ecologista, che porta con sé immense opportunità di innovazione tecnologica e di sviluppo di qualità che richiedono innovazione politica, iniziativa ampia, politiche di governo su scala globale, ma anche locale. "
" Su questa visione del futuro, sulla necessità orientare a livello locale politiche rispettose dell’ambiente nella sua accezione più ampia, c’è il mio impegno che è stato svolto e continua sia con l’attività culturale, progettuale dell’associazione Èidos e della Fondazione G. Caporale sia con quella politica. "
" Nel libro dell’associazione Èidos "Verso un Progetto Integrato di Sviluppo Sostenibile del Territorio di Acerra", un’occasione per coniugare crescita, competitività e sviluppo sostenibile nel giacimento delle risorse locali, c’è la descrizione del mio progetto volto all’applicazione su scala locale dei principi dello Sviluppo Sostenibile. "